ROSEN Hard Disk Docking Station – La recensione

Mi torvo spesso a formattare e riparare pc di amici o clienti, e con questa docking della Rosen ho risolto molte noie che prima mi affliggevano. Ora collego gli hdd o ssd ed in pochi secondi è tutto pronto per trasferire i file da salvare per poi ripulire gli hdd formattandoli. Si collega al pc tramite una porta 3.0 così da rendere meno straziante il passaggio di centinaia di GB da un disco meccanico all’altro. in questo modello la Rosen ha tolto l’attacco IDE che oramai davvero è obsoleto! nella parte frontale c’è un buon comparto di porte al quale si possono collegare le memorie e con il pulsante posto in alto si posso copiare per intero su un hdd senza dover far altro. Su windows è possibile utilizzare il software nel disco in dotazione per clonare un disco, mentre su mac lo si può usare solo come docking e si deve dire addio alla funzione per clonare i dischi tramite il pulsante. Per ora ho trovato solo un difetto, quando è collegato alla corrente ma è spento, l’alimentatore fa un ronzio molto lieve. I materiali sono buoni, la parte bianca in plastica ed il corpo nero in metallo.
Durante l’utilizzo ho notato che gli HDD collegati se non utilizzati vanno in stop e smettono di girare, per poi riprendere appena se ne fa accesso da risorse del computer
Nel mini cd in dotazione ci sono davvero tanti programmi ed un file di testo dove è segnato il programma da usare per il modello acquistato.
Per questo modello, il  895U3SC, il programma che funziona è JMicron One Touch Backup.
Il programma è molto semplice da usare, l’hdd di destinazione deve essere messo nella porta B e tutto quello da copiare nelle prese frontali, o nella posizione A. Negli screen si vede come si possono selezionare più fonti da copiare su un solo hdd di destinazione. La cosa comoda è che se avete già fatto un backup e lo volete aggiornare con una seconda copia dopo un certo lasso di tempo, il software aggiungerà al backup precedente solo i file nuovi e sostituirà eventuali file che avete modificato, così da non dover copiare tutto ogni volta.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Vi lascio qui il link dove poter scaricare il contenuto del CD in dotazione (metti caso venga perso) —> Clicca qui <—

Ora lo si trova su Amazon a 40 euro circa ed è il prezzo più basso raggiunto da quando è stato messo in vendita. 

A chi lo consiglio?? A chi come me si trova spesso a maneggiare dischi ed ha bisogno di qualcosa di veloce ed automatico, per un uso sporadico può anche bastare il classico case per dischi esterni che costa sicuramente meno!